Meteo
 


Fatti&Storie

Governo approva la stretta sulle emissioni inquinanti

Inquinamento

ROMA Il Consiglio dei ministri, su proposta del ministro per gli Affari europei Vincenzo Amendola e del ministro dell’Ambiente Sergio Costa, ha approvato in esame definitivo un decreto legislativo di attuazione della direttiva (UE) 2018/410 del Parlamento europeo e del Consiglio, del 14 marzo 2018, che modifica la direttiva 2003/87/CE "per sostenere una riduzione delle emissioni più efficace sotto il profilo dei costi e promuovere investimenti a favore di basse emissioni di carbonio per l’adeguamento della normativa nazionale alle disposizioni del regolamento (UE) 2017/2392 relativo alle attività di trasporto aereo e alla decisione (UE) 2015/1814 del Parlamento europeo e del Consiglio del 6 ottobre 2015 relativa all’istituzione e al funzionamento di una riserva stabilizzatrice del mercato".

Riduzione del 40% nel 2030

Il testo fissa un tetto alla quantità totale di alcuni gas serra che possono essere emessi dagli impianti che rientrano nel sistema EU-ETS e prevede la possibilità che le imprese ricevano o acquistino quote di emissione che, se necessario, possono scambiare. Lo scambio - spiega una nota di Palazzo Chigi - "crea flessibilità e garantisce che le riduzioni delle emissioni avvengano quando sono più convenienti. Tale sistema contribuisce in maniera significativa al conseguimento dell’obiettivo posto dall’Europa di ridurre le emissioni di gas a effetto serra del 40% nel 2030 rispetto alle emissioni del 1990".

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie