Meteo
 


Spettacoli

Torino Jazz Festival pronto al via

Biréli Lagrène

TORINO Fervono i preparativi per l’VIII edizione del Torino Jazz Festival, dal 25 aprile al 2 maggio sul palco delle OGR, nei club cittadini e in varie sale concerto, dal Piccolo Regio al Conservatorio Giuseppe Verdi. La rassegna diretta dai musicisti Giorgio Li Calzi e Diego Borotti, diventata nel tempo un punto di riferimento per gli appassionati, vuole essere un omaggio al jazz in tutte le sue declinazioni espressive. Negli otto giorni di programmazione sono previsti in cartellone grandi nomi internazionali, artisti di ricerca ed eccellenze del territorio. In più, ci saranno iniziative collaterali come i Torino Jazz Meetings, dove si incontrano gli operatori del settore, e l'esperienza dei “jazz blitz”, in cui la musica entrerà nei luoghi dell’assistenza, nelle residenze diurne e notturne, nelle case di ospitalità, negli ospedali e nelle strutture di accoglienza.

Tra i primi nomi annunciati ritroviamo Biréli Lagrène in un omaggio all’arte del compianto Jaco Pastorius, in cui per una volta l’artista francese abbandonerà l’amata chitarra per imbracciare il basso elettrico (28 aprile alle OGR). Ci saranno, inoltre, il trio di Bill Frisell, il 29 al Cinema Massimo, che incontrerà il cineasta sperimentale Bill Morrison, per un suggestivo live fra musica e immagini; e l’unica data italiana, il 30 alle OGR, del famoso artista maliano Salif Keita che presenterà l’album “Un autre blanc”. Il 27 al teatro Regio ritroveremo Gianluigi Trovesi con il suo Ensemble assieme alla tromba di Fabrizio Bosso e alla Filarmonica TRT. All’Auditorium del Conservatorio, invece, si esibiranno lo Zig Zag Power Trio, che comprende due membri fondatori del gruppo rock americano Living Colour (30); e il trio acustico di Peter Erskine il 25 (Info www.torinojazzfestival.it).

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli