Meteo
 


Fatti&Storie

Coronavirus Aiuti al turismo

Roma

ROMA L’Assemblea capitolina tende la mano a imprenditori e albergatori in difficoltà per gli effetti del Coronavirus. L’Aula Giulio Cesare ha approvato ieri all’unanimità una mozione per tagliare in parte i tributi comunali e rinviare o rateizzare il versamento della tassa di soggiorno.

La mozione è stata illustrata in Aula dal presidente della commissione capitolina Commercio Andrea Coia: «Abbiamo raccolto il grido d’allarme dei commercianti, chiediamo interventi per evitare nuove chiusure, tutelando le attività produttive e i posti di lavoro che generano che costituiscono il tessuto sociale di questa città. So che la Giunta si sta già muovendo per incontrare le associazioni e sviluppare misure utili per scongiurare questa crisi».

La diffusione del virus ha fermato anche la mezza maratona Roma Ostia, programmata per domenica 8 marzo. La decisione, che era nell’aria da giorni, è stata presa ieri dopo un vertice convocato a Palazzo Valentini dalla prefetta Ferarda Pantalone, acui hanno partecipato la sindaca Virginia Raggi e il governatore del Lazio Nicola Zingaretti.

Nel Lazio 22 casi positivi
Intanto salgono a 22 in tutto il Lazio le persone risultate positive al tampone per il Coronavirus: rispetto al bilancio di lunedì c’è il caso di un uomo residente a Castel Madama, che avrebbe contratto la malattia nel nord Italia, un secondo allievo vigile del fuoco che frequenta il corso a Capannelle, altre due persone riconducibili al nucleo familiare del poliziotto di Pomezia, un uomo arrivato a Roma dall’Iran e un altro proveniente da Zanzibar (che avrebbe contratto il virus nel Nord Italia). All’istituto nazionale Malattie infettive Lazzaro Spallanzani sono ricoverate 11 persone risultate positive. A oggi la struttura,che ha sottoposto al tampone oltre 250 persone, conferma che non si sono registrati focolai a Roma.

Articoli Correlati
Fatti&Storie