Meteo
 


Sport

La messa a punto di Sarri prima del Lione e dell'Inter

Calcio

CALCIO Tirato un sospiro di sollievo per le condizioni di Pjanic, la Juventus può permettersi il lusso di avvicinare la prossima – caldissima -settimana in relativa tranquillità. La trasferta di sabato contro la Spal non può infatti spaventare i campioni d’Italia: Pjanic non sarà rischiato, ma Maurizio Sarri potrà dare altri minuti a Chiellini e magari convocare Khedira e Bernardeschi, ieri in gruppo. Buone notizie, insomma, in vista del Lione (mercoledì prossimo) e dell’Inter (domenica 1 marzo): tuttora alla ricerca della quadratura del cerchio, il tecnico toscano potrà così scegliere con più agio gli interpreti che dovrebbero permettere alla Signora di operare l’atteso salto di qualità.
 Perché è ormai chiaro a tutti che la Juventus vista all’opera nelle ultime settimane non basterà per vincere lo scudetto, né tanto meno la Champions League. E, in caso di doppio fallimento, la guida tecnica potrebbe cambiare: al di là delle voci su Pep Guardiola, che pure restano.

Domenico Latagliata

Articoli Correlati
Sport