Meteo
 


Motori

La più potente Grandland X è la Plug-in Hybrid

Opel

E’ la versione ibrida ricaricabile della suv Opel, la più potente, ma anche l’unica 4x4 prevista. Il sistema ibrido è formato da un quattro cilindri turbo a benzina da 200 cv sotto il cofano anteriore, affiancato da due motori elettrici, per una potenza complessiva di 300 cv. Quello davanti, da 110 cv, è alloggiato nella scatola del cambio automatico a otto marce e trasferisce la motricità alle ruote anteriori, da solo o assieme al 1.600 cc nel funzionamento ibrido. Quello posteriore da 113 cv, invece, è integrato nel differenziale e muove le ruote dietro, rendendo integrale la trazione nelle situazioni in cui è necessario maggiore “grip” ad esempio sui fondi a scarsa aderenza o in forte accelerazione. Secondo il ciclo di omologazione, l’auto è in grado di percorrere 60 km in modalità esclusivamente elettrica. Chi guida può scegliere fra quattro programmi, a seconda del tipo di percorso da affrontare: elettrico, per sfruttare i due motori a corrente e in questo caso la trazione è assicurata dal motore elettrico posteriore, mentre quello anteriore interviene quando si vuole più potenza, ma si arriva solo fino a 135 kmh. O ibrido che fa interagire il 1.600 con le unità elettriche privilegiando quella anteriore, a trazione integrale, per i terreni a scarsa aderenza e Sport, per sfruttare tutti i 300 cv che consentono fra l’altro prestazioni di tutto rispetto: 6,1 secondi in accelerazione da 0 a 100 kmh e una velocità massima di 235 kmh. C.Ca.

Articoli Correlati
Motori