Meteo
 


Fatti&Storie

Il virus arriva in Africa Il primo caso in Egitto

il virus cinese

Le paure si sono materializzate: arrivato il primo caso di coronavirus registrato in Africa. Ad annunciarlo è stato il ministero della Salute egiziano. 

Cina. In Cina sono 47.505 i casi accertati di coronavirus, 16.427 dei quali nella provincia dello Hubei. Le vittime sono 1.381. Lo ha riferito il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanita' (Oms), Tedros Adhanom Ghebreyesus. Fuori dalla Cina, ha aggiunto, si registrano 505 casi in 24 Paesi e due morti. La Cina deve "colmare le lacune" messe in luce dall'epidemia, che costruisce una "grande prova" per la governance del Paese, ha dichiarato il presidente, Xi Jinping, durante una riunione del gruppo per l'approfondimento delle riforme del Partito Comunista Cinese. "Garantire la sicurezza e la salute delle persone e' un compito importante per il governo del Paese", ha detto in apertura del suo discorso.

Niccolò. Atterrato all'aeroporto di Wuhan l'aereo dell'Aeronautica militare che riporterà a casa lo studente 17enne di Grado costretto due volte, causa febbre, a restare nella città da dove si è diffusa l'epidemi. A quanto si apprende, Niccolo' ha gia' passato i controlli sanitari. Dopo l'arrivo in Italia, previsto per domani mattina, il giovane verrà portato all'istituto Spallanzani di Roma, dove trascorrerà la quarantena come da prassi. Il volo speciale è stato allestito per garantire il trasporto in bio-contenimento con a bordo personale sanitario specializzato, medici e infermieri dell'Esercito e dell'Aeronautica coordinati da un team dello stesso Spallanzani. Domattina l'arrivo a Pratica di Mare.

Articoli Correlati
Fatti&Storie