Meteo
 


Spettacoli

Il cinema di Cassavetes gratis al Palaexpo

John Cassavetes cinema

ROMA Pioniere e icona del cinema indipendente, geniale regista e attore conteso dai grandi studios, John Cassavetes è  un caso unico nella storia del cinema: i suoi film emozionano ancora generazioni di spettatori. Occasione per conoscerlo meglio è la retrospettiva “Volti – Il cinema di John Cassavetes”, che da oggi al 14 marzo al Palazzo delle Esposizioni presenta tutti i suoi film da regista, a ingresso libero.

Una ventina di eventi a partire da stasera (ore 21) con “Ombre”, esordio leggendario che il regista finanziò i soldi raccolti in una trasmissione radio. I film saranno in pellicola 35mm, con molti restauri e copie preziose provenienti dall’Ucla di Los Angeles e alcuni titoli, come L’assassinio di un allibratore cinese, in versione integrale  inedita in Italia.

La rassegna sarà anche l’occasione di rivedere i film meno conosciuti di Cassavetes, come “Gli esclusi”, con Burt Lancaster e Judy Garland, prima pellicola ad affrontare il tema della disabilità mentale nei bambini, girata per di più in un vero istituto dell’epoca, o “Blues di mezzanotte”, ambientato nell’incandescente scena jazz newyorkese dei primi anni Sessanta.

Da non mancare “Gli Intoccabili”, diretto da Giuliano Montaldo e girato negli Stati Uniti con Cassavetes protagonista a fianco di due dei suoi attori feticcio, Gena Rowlands e Peter Falk: lo stesso Montaldo (Venerdì 13 marzo, ore 21) introdurrà il film offrendo al pubblico un ricordo personale dell’incontro con il regista americano.

 

 

ORIETTA CICCHINELLI

Spettacoli