Meteo
 


Spettacoli

Un’Alice per sognare con i Momix

Alice Momix

DANZA Alice e Moses. L’indimenticabile bambina che precipita nel paese delle meraviglie e il mitico creatore dei Momix, Moses Pendleton, di nuovo insieme in “Alice”, giocando a creare forme di corpi mai viste e coreografie magiche nello spettacolo che da oggi sarà sul palcoscenico del teatro Olimpico per la Filarmonica Romana sino all’1 marzo. Torna ed è l’inizio di una lunga tournée italiana, con tappe anche a Torino (11-15 marzo) e Milano (18 marzo-5 aprile). Torna e festeggia anche i 40 anni di vita della compagnia e, soprattutto, torna con grandi cambiamenti.

Come dice Pendleton: «Abbiamo fatto un grande e costante lavoro di rifinitura. Il  cast è rimasto lo stesso, quindi ognuno dei ballerini ha avuto un anno per approfondire i propri ruoli, sentirsene più sicuri e trovare nuovi modi di affrontare ogni momento dello spettacolo. Nulla è mai considerato “finito” in Momix. Dico sempre ai ballerini alla chiusura di ogni sipario che è stata una grande performance che merita ulteriori prove, per rendere lo spettacolo un’esperienza migliore a tutto tondo. La première non è un punto di arrivo, per me, ma piuttosto l’inizio del processo evolutivo di una creazione».
E più che mai in “Alice” che si presta a tutte le variazioni possibili e in cui Pendleton ha trovato «un invito a inventare, a fantasticare, a sovvertire la nostra percezione del mondo, ad aprirsi all’impossibile».

 

 

SILVIA DI PAOLA

Spettacoli