Meteo
 


Fatti&Storie

Gregoretti, ultimo atto Oggi il voto su Salvini

caso gregoretti

Il caso Gregoretti è all'ultimo atto. Oggi nell’Aula del Senato andrà in scena il round conclusivo di un duello tra maggioranza e opposizione durato settimane, uno scambio di colpi che non ha risparmiato neppure il presidente del Senato, accusato dal Pd e dal M5S  di scarsa imparzialità. Alle 9,30 la relatrice Erika Stefani della Lega illustrerà il lavoro svolto dalla Giunta per le immunità, spiegherà come si è arrivati al voto con il quale è stata accolta la richiesta dei magistrati siciliani. Poi si aprirà il dibattito durante il quale Salvini dovrebbe intervenire per dimostrare di aver agito, in quei caldi giorni di luglio, nell’interesse pubblico.

Salvini. Matteo  Salvini ieri da Venezia ha detto: “Non scappo. I senatori della Lega ovviamente non si opporranno” all’autorizzazione a procedere chiesta dal Tribunale dei ministri di Catania. L’accusa è di sequestro di persona aggravato, ma Salvini è certo "di non avere commesso reati, dalla certezza che questo processo sia giuridicamente basato sul nulla e dalla certezza di non essere un vile sequestratore di donne e bambini”. 

Voto. Forza Italia e Fratelli d’Italia presenteranno un ordine del giorno per cercare di contrastare il via libera della Giunta. Ma le possibilità che il documento sia approvato sono praticamente nulle. Perché passi, è necessaria la maggioranza assoluta dei componenti dell’Assemblea: 160 voti. Forza Italia, Lega e Fratelli d’Italia hanno 139 senatori. Un numero che potrebbe ridursi se i 60 del Carroccio sceglieranno – come sembra – di non partecipare al voto. L’Assemblea si pronuncerà nella tarda mattinata a scrutinio palese e simultaneo.

Articoli Correlati
Fatti&Storie