Meteo
 


Fatti&Storie

Festival boom, share 60% Diodato: "Vinto per Taranto"

sanremo 2020

Un altro boom, per il Festival che ha visto il trionfo di Diodato: 11 milioni 476mila spettatori e share del 60,6% l'ascolto medio della serata finale del 70° Festival di Sanremo, in onda su Rai1. Lo scorso anno la media spettatori fu pari a 10 milioni 622mila e quella share 56,5%, quindi questa edizione si congeda con un risultato in crescita. La media share della serata finale è stata la più alta dal 2002 in poi. Ieri ha registrato il 60,6%, quell'anno la serata conclusiva del Sanremo condotto da Pippo Baudo con Manuela Arcuri e Vittoria Belvedere registrò il 62,66%. La prima parte della serata finale dalle 21.32 alle 23.52, è stata seguita da 13 milioni 638mila spettatori con share del 56,8%, con un incremento rispettivamente di 1 milione e 509mila e di 3,7 punti percentuali rispetto allo scorso anno.   La seconda parte, in onda dalle 23.57 all'1.59 (la trasmissione è andata ben oltre ma è a quell'ora che si ferma la rilevazione Auditel), è stata seguita da 8 milioni 969mila spetatori con share ddel 68,8%, in crescita rispettivamente di 575mila spettatori e di ben 12,3 punti percentuali. Il picco di ascolto per numero spettatori nella serata finale del 70° Festival di Sanremo si è avuto alle 21.45 con 15 milioni 367mila quando c'è stato scambio di battute tra Amadeus e Fiorello in procinto di presentare in gara Irene Grandi. Il picco di share all'1.38 ed è stato pari al 76,8%.

Diodato. Una vittoria dedicata alla propria famiglia e all'intera squadra di lavoro, ma anche dedicata "alla mia città, a Taranto, per la quale bisogna fare rumore e che lotta perché c'è una situazione insostenibile". Lo ha detto Antonio Diodato, vincitore del 70° Festival di Sanremo, nella conferenza stampa dopo la premiazione all'Ariston.    Diodato ha anche detto di "poter aiutare il Primo maggio di Taranto (di cui è direttore artistico, ndr) coinvolgendo altri artisti per aiutare una città che vive una situazione inaccettabile oltre che insostenibile".    L'artista ha quindi parlato di "sensazione stranissima perché il Festival è fatto di attese anche lunghissime e ti carichi di una emotività che non sei in grado di gestire. Sin dal primo giorno sono stato accolto con un calore che non mia aspettavo e mi rende felice per le persone che hanno lavorato con me in questi anni, una famiglia che si è creata intorno a me ed è famiglia piena di amore. e la vittoria la dedico anche all'altra famiglia che si è creata intorno a me, a chi ha scritto questo brano con me". Ed ha raccontato di aver avuto "tante batoste", di aver suonato in locali dove più volte a stento si trovava di fronte una decina di persone, "ma ho sempre creduto nel mio lavoro, nella forza della musica e della canzone".

Gabbani e Pinguini. Al secondo posto, dopo Diodato, Francesco Gabbani, al terzo i Pinguini Tattici Nucleari.  "Tolta l'ipocrisia, sono veramente soddisfatto e contento di questo secondo posto, anche perché io il Festival l'ho già vinto dal punto di vista personale perché vi sono tornato". Lo ha detto Francesco Gabbani in conferenza stampa al termine della premiazione al Festival di Sanremo. Un piazzamento che dedica a tutte le persone che hanno contribuito alla realizzazione del suo nuovo album, ma "concettualmente lo dedicherei proprio alla canzone, che si torni ad avere consapevolezza della forza della condivisione, la dedicherei alle persone deboli ed indifese".    "Considerando cosa significhi venire a Sanremo portando le proprie canzoni, è davvero una soddisfazione - ha aggiunto Gabbani - E sono contento per Diodato, artista che si merita in questo momento di avere queste posizioni, scrive canzoni con l'animo aperto". "Dalla ventesima alla decima posizione è un grande risultato, questo ci eravamo detti quando siamo partiti da Bergamo. Siamo al terzo posto...". Questa la prima dichiarazione dei Pinguini Tattici Nucleari al termine del Festival di Sanremo. "Siamo felicissimi per questo risultato", hanno aggiunto, sottolineando anche che a loro giudizio c'era molta qualità musicale in questo Festival.

Articoli Correlati
Fatti&Storie