Meteo
 


Fatti&Storie

Contagiato a Taiwan era con i genitori in Italia

il virus cinese

Nuovo caso di contagio da coronavirus a Taiwan, il 17esimo: il paziente, fa sapere l'agenzia sanitaria taiwanese, è il figlio di una coppia risultata contagiata dopo essere tornata da un viaggio in Italia.   La coppia aveva soggiornato in Toscana (tra Firenze, Pisa e Siena) per 4 giorni, a fine gennaio. E al rientro in patria, a Taiwan, era risultata positiva al coronavirus. Insieme ai 2 genitori, c'erano anche i 2 figli. Secondo l'agenzia taiwanese, il nuovo paziente, un ventenne, ha cominciato ad avere una tosse secca il 27 gennaio, quando era ancora in Italia, ma è stato testato per il coronavirus e messo in quarantena in ospedale solo venerdì 7 febbraio. Sabato, al test è risultato positivo.

Negativo test su bimbi.  "Il test al Coronavirus effettuato presso l’INMI Spallanzani sui due bambini provenienti dalla Cecchignola è negativo al 2019-nCoV. Presto, dopo la seconda verifica, potranno congiungersi con il resto della famiglia alla Cecchignola per completare il periodo di sorveglianza”. Lo comunica la Direzione sanitaria dell’Istituto Nazionale Malattie Infettive Lazzaro Spallanzani di Roma. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie