Meteo
 


Sport

La calma prima del derby Inter e Milan affilano le armi

Calcio

CALCIO Inter-Milan, allora. Domenica sera (ore 20.45, diretta Sky). Con i nerazzurri favoriti, per forza di cose e non certo perché giocano in casa né perché hanno vinto gli ultimi tre. La classifica parla chiaro: la squadra di Conte finora ha segnato 44 gol (il Milan 23), ne ha subiti 18 (contro 27) e ha vinto 15 delle 22 partite giocate, perdendo solo contro la Juventus a inizio ottobre. 
Dal canto suo il Milan ha vinto 9 volte e perso 8, risalendo solo recentemente qualche posizione in classifica senza tuttavia entusiasmare. Certo, l’arrivo di Ibrahimovic ha riportato entusiasmo e regalato leadership: lo svedese, sempre con un con polpaccio non al meglio, andrà in campo quasi di sicuro (in coppia con lui ci sarà molto probabilmente Leao: Rebic si accomoderà quindi in panchina) pur se resta il dubbio su quale tipo di apporto potrà garantire ai suoi. A un attacco anemico come quello rossonero, in ogni caso, anche solo la sua presenza potrà essere d’aiuto. Quanto ai pari ruolo nerazzurri, bisognerà capire chi affiancherà Lukaku: Lautaro Martinez è ancora squalificato, Esposito non ha fatto benissimo a Udine, Sanchez arriva da un lungo infortunio e non garantisce i novanta minuti, pur se a oggi pare lui il favorito. C’è poi l’ipotesi Eriksen seconda punta, ma pare più una suggestione che altro: più facile che al danese venga chiesto di giocare sulla linea dei cinque centrocampisti, regalando qualità e dinamismo.

Domenico Latagliata

Articoli Correlati
Sport