Meteo
 


Spettacoli

Xylouris e White, note senza confini

Musica Torino

TORINO Serata per palati fini e anime curiose al Circolo della Musica di Rivoli. È la prima data della rassegna “Senza confini”, viaggio sonoro per raccontare che la musica unisce visioni e culture. Il tutto grazie a un cast di artisti italiani e internazionali, fra suoni alternativi, innovazione elettronica e cantautori originali. Un buon esempio è il live d’inaugurazione, che stasera (ore 21.30, euro 11.50) vedrà sul palco il liutista cretese Giorgos Xylouris e l’australiano Jim White, già batterista dei Dirty Three, gruppo di culto anni ‘90. 

Insieme i due daranno vita a un suono contaminato e stimolante, che affonda le radici nel folklore della tradizione cretese mixato al rock d’avanguardia. Per l’occasione Xylouris White  presenteranno il quarto disco in studio, “The Sisypheans”, che trae ispirazione dalla mitologia greca, nello specifico dalla figura di Sisifo, trasfigurata nell’idea di un musicista che ripete lo stesso tema rinnovandosi continuamente.

«Ogni volta che suono lo stesso motivo, lo riscopro ancora e ancora. E, di conseguenza, continuo a riscoprire anche me stesso», racconta Xylouris

In alternativa, il Blah Blah propone dalle 20 una serata a ingresso libero dedicata ai New Order, famoso gruppo post-punk anni ‘80, con apericena, dj-set, proiezioni e conversazione sul gruppo di Bernard Sumner e Peter Hook

Al Jazz Club Torino, invece, ascolteremo i Mizookstra, fra free jazz ed elettronica, mentre all’Osteria Rabezzana ci sarà la cantante Patrizia Conte col Max Gallo Trio.

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli