Meteo
 


Fatti&Storie

Franceschini: «No a sistemi invasivi per Fontana di Trevi»

Roma

ROMA Sulla questione delle barriere che il Campidoglio intende allestire per preservare Fontana di Trevi, i eri è intervenuto anche il ministro della Cultura Dario Franceschini: «Non ho visto il progetto, so che la Soprintendenza deve ancora riceverlo e lo valuterà. Il problema della pressione turistica nei luoghi della cultura famosi nel mondo è un problema crescente. Si tratta di luoghi che non possono contenere un numero illimitato di persone». Queste le parole del ministro, rispondendo nella sede della stampa estera a una domanda sul progetto del Comune di Roma di installare delle barriere a protezione della Fontana di Trevi.

«L'intenzione - ha osservato Franceschini - è rallentare la pressione, ma non so come saranno queste barriere. So che in altre città si sta ragionando su sistemi non invasivi di controllo degli accessi. Non si tratta del ticket, ma di misure per contare gli accessi anche non invasive, tecnologiche, che non toccano il patrimonio. Sono sistemi che dovremo adottare d'accordo con i Comuni».

Articoli Correlati
Fatti&Storie