Meteo
 


Spettacoli

Dal pop Alfa alle ballate di T. L. Guy

Andrea Alfa

MILANO È uno degli ultimi fenomeni della scena pop. Si chiama Andrea, in arte Alfa, viene da Genova, è nato nel 2000 e sta spopolando fra il pubblico più giovane con le sue orecchiabili canzoni, che raccontano storie della sua generazione. Come nel brano simbolo “Cin Cin”, dai numeri milionari in fatto di stream e visualizzazioni, che descrive la fine di un amore fra social, rimpianti e sangria. Domani Alfa debutta al Fabrique ed è già tutto esaurito da tempo: in scaletta ritroveremo i pezzi del suo primo album “Before Wanderlust”, che include altre hit come “Testa Tra Le Nuvole, pt.1” e  “Il Giro del Mondo”.

Nell’attesa ecco per stasera al Santeria Toscana il cantautore The Leading Guy (ore 21.30, euro 14.95), nome d’arte del bellunese Simone Zampieri, che dopo l’esperienza in tour con Elisa e la realizzazione di alcuni lavori in inglese presenta la sua prima canzone in italiano, “Per non andare via”, ballata che racconta il doloroso abbandono delle proprie radici per un sogno più importante.

In alternativa, al Circolo Ohibò, ecco il concerto di Musica Per Bambini, ironico e surreale progetto di Manuel Bongiorni, con l’album “Alla fine della fiera”, mentre allo Spirit de Milan, per “Rock Files Live!”, si terrà la serata “Cantapittori”, che vedrà sul palco Andrea Mingardi e Ivan Cattaneo (ore 22, ingresso libero con iscrizione su www.lifegate.it). A Germi, infine, si terrà il concerto del cantautore rock Giulio Casale assieme ad Alessandro Grazian per Inexorable Duo.

 

 

DIEGO PERUGINI

 

Spettacoli