Meteo
 


Fatti&Storie

Arriva un drone per dare la caccia alla pantera

foggia

Continua senza sosta la ricerca della pantera nera che da mercoledì scorso si aggirerebbe tra le campagne di San Severo. È stato messo in campo anche un drone Predator (aereo senza pilota) dell’Aeronautica militare di Amendola per partecipare alle ricerche. Dopo l’incremento di segnalazioni da parte di numerosi cittadini, i carabinieri forestali e della territoriale hanno deciso di incrementare i controlli e le pattuglie nelle aree oggetto di segnalazione, che partendo da San Severo si sono estese fino al Gargano. Alle ricerche stanno partecipando anche il Nucleo carabinieri Cites di Bari e il servizio veterinario. Intanto, in diverse zone sono state collocate anche delle trappole con la speranza di poter catturare il felino. 
«Abbiamo ritrovato  nuove orme in località Boschetto, ad Apricena, e, dopo aver misurato la  distanza tra le zampe anteriori e quello posteriori, abbiamo avuto la certezza che si tratti di una pantera», ha confermato il dirigente dei veterinari che le danno la caccia. Il felino sarebbe stato avvistato l’ultima volta in località Santannea in agro di San Nicandro Garganico. C’è stato anche il ritrovamento di una carcassa di un cane maremmano probabilmente predato dal felino, che è uno degli animali considerati più pericolosi. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie