Meteo
 


Sport

La Juve vola a +4 nel segno di Ronaldo

Calcio

CALCIO La Juve non rallenta, l’Inter sì. Nella serata cominciata con il ricordo di Pietro Anastasi, scomparso pochi giorni fa, i campioni d’Italia ringraziano Cristiano Ronaldo: sesta doppietta da quando veste il bianconero, terzo e quarto gol al Parma (vittima anche l’anno scorso di una doppietta), una leadership assoluta e totalizzante. Il 2-1 finale porta con sé il +4 rispetto ai nerazzurri e, con tutto il rispetto per la Lazio (che deve recuperare una partita), è quello che conta. Giornata insomma positiva per gli uomini di Sarri, protagonisti di una gara non indimenticabile ma comunque fruttuosa. Nonostante un primo tempo onestamente inguardabile per oltre quaranta minuti: fino a quando, cioè, il portoghese non ha azzeccato un destro vincente (deviato da Darmina) arrivando dal centro sinistra. In precedenza, mille errori e quasi null’altro. Meglio la ripresa, senza dubbio. Palo di Danilo all’inizio, pareggio di Cornelius (subentrato a Inglese) e raddoppio del solito CR7 su assist di Dybala: sedicesimo gol stagionale, settima partita di fila in gol (battuta la sua miglior striscia con lo United, non quella con il Real Madrid), l’undicesimo nelle ultime sette uscite. Non fosse che Immobile viaggia a ritmi stratosferici, la lotta per il titolo di capocannoniere sarebbe anche avvincente. Nel finale, poi, tanto Parma: Szczesny però resisteva. E l’Inter “sprofondava” a meno quattro. 

Domenico Latagliata

 

Articoli Correlati
Sport