Meteo
 


Motori

Connettività BMW con Android Auto

Auto novità

AUTO Dopo aver annunciato un cambiamento quanto ad esclusività nell’impiego della sola funzionalità Apple CarPlay, BMW ha confermato che introdurrà la connettività Android Auto per i suoi nuovi modelli a partire da metà 2020, venendo incontro ad una delle più insistenti richieste degli acquirenti di tutto il mondo. Il produttore di auto bavarese arriva con inspiegabile ritardo ad offrire la funzionalità Android Auto, ma almeno la renderà wireless sin dall'inizio. Gli utilizzatori saranno, infatti, in grado di visualizzare tutte le informazioni più importanti non solo sulla schermata centrale di infotainment, ma anche sul quadro strumenti e sull’head-up display. «Molti dei nostri acquirenti hanno sottolineato a più riprese l'importanza di disporre di Android Auto all'interno della loro BMW per l'utilizzo a bordo di una serie di caratteristiche loro familiari garantite dagli smartphone Android senza essere distratti dalla strada in aggiunta, naturalmente, anche a tutte le altre funzioni e ai servizi di BMW già disponibili – ha spiegato Peter Henrich, Senior Vice President Product Management BMW - offriremo questo servizio a tutti i nostri utilizzatori a partire da luglio del 2020».

BMW ha presentato la nuova funzione Android Auto al Ces 2020 e la renderà disponibile da luglio sia pure per ogni modello dotato del sistema operativo 7.0. «Siamo entusiasti di lavorare con BMW per portare Android Auto wireless ai loro clienti in tutto il mondo - ha risposto Patrick Brady, Vice Presidente di Engineering, Google - la perfetta connessione dagli smartphone Android alle vetture BMW consentirà di disporre in viaggio di un più rapido accesso a tutte le loro app oltre che ai tutti quei servizi ormai familiari contribuendo a far diventare la guida di una BMW un'esperienza più rassicurante e utile».

CORRADO CANALI

Articoli Correlati
Motori