Meteo
 


Sport

Tra Inter e Juventus una lotta totale

Campionato

CALCIO Appaiate a quota 45 punti, Juventus e Inter: 39 gol fatti e 15 subiti i nerazzurri, 35 e 17 i bianconeri. I quali hanno vinto a San Siro nello scontro diretto del 6 ottobre, salvo trovarsi ancora tra i piedi la squadra di Conte. Il campionato, senza dimenticare la Lazio terza incomoda, ringrazia. E si appresta a incoronare il campione d’inverno: sabato sera Lukaku e compagni ospiteranno l’Atalanta, domenica gli uomini di Sarri andranno a Roma contro i giallorossi.

Il testa a testa è globale, tra le duellanti. Sul campo e fuori. Da un lato, la Signora che appartiene da quasi un secolo alla famiglia Agnelli, dall’altro una proprietà fresca (Suning è diventata azionista di maggioranza nel giugno 2016) ma parecchio ambiziosa. Per accorciare i tempi la famiglia Zhang ha anche sedotto Marotta, guarda caso appena uscito dalla Juve: il trapianto di competenze e organizzazione pare riuscito, certo che sì. E lo scontro, quando si compete per gli stessi obiettivi, è sempre dietro l’angolo: Lukaku, per esempio, piaceva anche alla Juve così come Kulusevski all’Inter. Peraltro è facile ipotizzare che sui vari Chiesa, Tonali e Castrovilli le strade si incroceranno ancora: il duello è ovunque da mesi e sarà ovunque per anni. Stili diversi e filosofie di gioco differenti, anche. Conte di qua, Sarri di là: calcio ‘verticale’ quello del primo, più palleggiato quello del secondo. L’obiettivo è però sempre uno solo: vincere. Fin da subito.

DOMENICO LATAGLIATA

Articoli Correlati
Sport