Meteo
 


Fatti&Storie

Camilla e Gaia, Genovese "Sono sconvolto e devastato"

Roma

"Sono sconvolto e devastato per quello che è successo. Sono sinceramente provato sul piano umano". E' quanto ha detto Pietro Genovese, in base a quanto riferiscono i suoi difensori, nel corso dell'interrogatorio di garanzia davanti al gip di Roma, Bernadette Nicotra.   L'atto istruttorio è durato circa un'ora. Genovese è agli arresti domiciliari con l'accusa di omicidio stradale plurimo per la morte di Camilla Romagnoli e Gaia Von Freymann.   L'incidente, nel quale hanno perso la vita le due 16enni, è avvenuto nella notte tra il 21 e il 22 dicembre scorso in Corso Francia, all'altezza di via Flaminia Vecchia, nel quartiere romano di Ponte Milvio. 

Video.  Acquisiti dai pm di Roma i video depositati nei giorni scorsi dal legale dei genitori di Camilla Romagnoli. I due video, uno di cinquanta secondi e l'altro di un minuto e 26 secondi, riprendono il funzionamento dei semafori pedonali dove è avvenuto il tragico investimento. Nell'atto messo a disposizione del pm Roberto Felici, l'avvocato Cesare Piraino afferma che il semaforo pedonale non prevede il giallo per chi attraversa e le ragazze avrebbero iniziato l'attraversamento con il verde per i pedoni. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Migranti