Meteo
 


Fatti&Storie

Assemblea: "Raggi impugni l'ordinanza della Regione"

Roma

L'Assemblea capitolina ha approvato con 25 voti favorevoli ed 1 contrario un ordine del giorno firmato dal gruppo M5s che prevede la possibilità per il sindaco Virginia Raggi di impugnare al Tar l’ordinanza del 27 novembre scorso della Regione Lazio che fissa i paletti per la realizzazione di nuovi siti idonei a realizzare una discarica di servizio e nuovi impianti di smaltimento nel territorio del Comune di Roma. Il documento approvato in aula chiede inoltre alla prima cittadina di “opporsi all’apertura di impianti di trattamento e/o smaltimento, sul territorio di Roma Capitale che dovessero derogare a norme poste a tutela dell’ambiente e della salute in siti quali, ad esempio, che o discariche presenti a Roma e già autorizzate per altre tipologie di rifiuti”. Il testo specifica che il Campidoglio si dichiara disponibile a realizzare “nel proprio territorio” impianti di smaltimento e/o trattamento “esclusivamente a seguito dell’approvazione del nuovo piano dei rifiuti della Regione Lazio”.

Falcognana. L'Assemblea Capitolina ha approvato all'unanimità un ordine del giorno, a prima firma del capogruppo di Fdi Andrea De Priamo - sottoscritto anche dal capogruppo M5S Giuliano Pacetti - che esprime la contrarietà dell'amministrazione comunale alla realizzazione di una discarica alla Falcognana, in zona Ardeatina. Il documento ha ottenuto 30 voti favorevoli. "Vogliamo evitare le conseguenze della fretta imposta dall'ordinanza regionale, scongiurando una decisione di realizzare una discarica a Falcognana", ha detto De Priamo presentando l'odg.

Articoli Correlati
Fatti&Storie
Dl agosto