Meteo
 


Fatti&Storie

Ex Ilva, Conte: "Il piano? Non va assolutamente bene"

Ilva

Il nuovo progetto sull'ex Ilva "non va assolutamente bene, perché è simile all'originario, lo respingiamo". Lo ha detto Giuseppe Conte a Palazzo Chigi, a margine della Giornata internazionale del Volontariato all’Università Roma Tre, organizzata dal Forum del Terzo settore.  "Continueremo a lavorare per gli obiettivi che ci siamo prefissati con il signor Mittal e sui quali il signor Mittal si è impegnato con me personalmente. Ci riusciremo”, ha aggiunto il presidente del Consiglio.

Scudo. "Come ha detto bene Landini c'era un contratto ed è saltato quando è stato rimosso lo scudo penale. Ancora oggi ho detto al governo di mettere lo scudo penale per incastrare Mittal nel contratto". Lo ha detto Carlo Calenda, ex ministro dello Sviluppo Economico, ai microfoni di Radio anch’io su Rai Radio1.  "Mittal aveva infatti un contratto di 5 anni che prevedeva investimenti e nessun licenziamento. Quando hanno levato lo scudo penale, Mittal ha risolto il contratto. Alibi o non alibi quel contratto era vigente, e infatti nessuno era stato licenziato. Se lo Stato entrasse in Ilva non cambierebbe assolutamente niente e comunque non penso sia giusto, lo Stato deve investire sulla sanità e sulla scuola. La prima cosa da fare è tornare alla vigenza del contratto. Lo scudo penale lo dovranno rimettere comunque dopo perché nessuno potrà mai gestire Ilva senza scudo penale". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie