Meteo
 


Fatti&Storie

Il Mes non si modifica Cambia la manovra

Governo Conte bis

Dopo aver monopolizzato per giorni il discorso politico in Italia, con forti scontri anche all’interno della maggioranza, il Meccanismo europeo di stabilità approda anche all’Eurogruppo, il meeting dei ministri delle Finanze dell’area euro. A gelare le speranze di chi spera in un rinvio della firma dell’accordo sul Mes, è direttamente il presidente dell’Eurogruppo, Mario Centeno: «Non vediamo la necessità che questo accada, stiamo affrontando questioni tecniche ora, l’accordo politico è stato raggiunto, non ci saranno modifiche». Sulla questione è intervenuto il commissario all’Economia, Paolo Gentiloni, con toni rassicuranti. «I cambiamenti che sono stati concordati, in linea generale, penso che non penalizzano nessun Paese». Anche il governatore della Banca d’Italia, Ignazio Visco, benedice il Mes perché «segna un passo nella giusta direzione, non penalizza l’Italia che deve però ridurre il debito». 
Manovra e dl Fisco
Intanto in italia si continua a discutere di manovra. Il governo ha presentato il pacchetto di modifiche con la revisione della tassa sulla plastica (ridotta a 50 centesimi e solo per le non riciclate) e delle tasse sulle auto aziendali, e per compensare l’introduzione dell’addizionale Ires del 3% per le attività in concessione. Aumentano nuovamente le clausole di salvaguardia sulle accise per gli anni 2021-2024. Stasera alla Camera si voterà la fiducia sul decreto fiscale. E già ieri sera si è tenuto un vertice di maggioranza sulla riforma della legge elettorale. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie