Meteo
 


Motori

Renault Espace un lifting tecnologico

Auto

AUTO  All’esterno a cambiare sono fascioni e mascherina, oltre ad essere disponibile un nuovo colore e sono stati aggiornati i cerchi in lega, anche quelli da 20” dell’allestimento top, l’Initiale Paris, che in aggiunta propone delle cromature nella parte anteriore, nella cornice dei vetri, nella parte bassa della fiancata e nel listello sopra il portatarga. La nuova Espace in vendita dalla primavera 2020 è, poi, la prima Renault coi fari anteriori a matrice di Led che spengono in automatico alcuni diodi luminosi sulla base di quello che scorge la telecamera frontale: anche se restano attivi gli abbaglianti, contribuiscono a creare un cono d’ombra e così facendo non accecare chi sta arrivando in senso opposto o ci precede. Dotata del cruscotto digitale, uno schermo di 10,2” che riproduce la mappa del navigatore satellitare o le informazioni di guida, l’Espace 2020, si è rinnovata anche la consolle centrale, sviluppata in senso verticale: è, inoltre, presente un nuovo portaoggetti vicino ad un selettore del cambio che alloggia due porta-bicchieri, due prese usb per ricaricare gli smartphone e un ingresso aux per la musica da una sorgente esterna. Sotto la consolle è prevista anche il tappetino per ricaricare senza filo i telefonini compatibili. Novità anche per il rinnovato impianto audio Bose, da 12 altoparlanti e con un software che crea 5 modalità d’ascolto: Lounge più bilanciato, Sorround, con suono avvolgente, e ancora Studio, con un suono più nitido, Immersion per una nuova esperienza sonora e Driver con la diffusione del suono  che privilegia  guidatore. Non cambiano, invece, i motori che sono il turbo benzina di 1.800 cc TCe da 225 cv e il turbo diesel di 2.000 cc dCi da 160 o 200 cv. Per tutti i motori è previsto di serie il cambio robotizzato EDC a 7 marce, mentre è in opzione il sistema 4Control a 4 ruote posteriori sterzanti che aumentare la stabilità. 

Corrado Canali

 

Articoli Correlati
Motori