Meteo
 


Sport

Cori razzisti a Praga la denuncia di Lukaku

Champions League

CALCIO C’è una macchia sulla splendida serata di Praga dell’Inter. La macchia del razzismo. A raccontarlo è stato Romelu Lukaku, straordinario protagonista in campo ma anche oggetto di cori razzisti. È stato lo stesso attaccante dell’Inter a denunciare quanto accaduto ai microfoni di Esporte Interativo al termine del match di mercoledì  sera a Praga, chiedendo l’intervento dell’Uefa.  «Durante la partita mi è successo due volte e non va bene che accada- ha spiegato - siamo nel 2019, ci sono molti giocatori di diverse nazionalità nelle squadre e spero che ora la Uefa faccia qualcosa, perché situazioni del genere in uno stadio non sono giuste», ha poi aggiunto il 26enne belga. In campo Lukaku ha giocato a Praga una gara da primo della classe conclusa con una cavalcata solitaria in porta nel secondo tempo. La risposta migliore ai razzisti. 

Articoli Correlati
Sport
Benedetta Pilato, a destra, e Martina Carraro (www.federnuoto.it)