Meteo
 


Fatti&Storie

I Comuni pignoreranno i conti correnti dei debitori

Governo Conte bis

Anche i Comuni potranno arrivare a pignorare i conti correnti in caso di mancato pagamento dei tributi o di imposte, a esclusione delle multe stradali. Lo prevede l'articolo 96 della manovra dedicato alla Riforma della riscossione degli enti locali.  Dal 2020 sarà infatti esteso anche agli enti locali l’istituto dell’accertamento esecutivo, già previsto per le entrate erariali, che consentirà la riscossione coattiva non solo di tributi ma anche delle entrate patrimoniali degli enti, rendendo più semplici alcuni passaggi. Una delle procedure esecutive in caso di mancato pagamento può essere il pignoramento del conto corrente o anche dei beni. Dall’opposizione è partita una rivolta. 
Manovra
Manovra italiana promossa con riserva a Bruxelles, perché se per quest’anno «non chiediamo misure immediate«, come spiega il vicepresidente della commissione Ue Valdis Dombrovskis, lo Stivale è uno degli otto Paesi a rischio di non conformità con il patto di stabilità e crescita, e dunque dovrà «adottare le misure necessarie nell’iter di bilancio».
Ex Ilva
La trattativa sull’Ex Ilva è ripartita, con un’idea comune: il contratto firmato nel settembre 2018 va rispettato. E sul piatto non possono esserci 5mila esuberi. Gli scenari sul tavolo sono due: un intervento pubblico al fianco di Mittal o il piano B con il commissariamento a tempo e il prestito ponte. Dopo la tregua siglata nel weekend tra il ministro dell’Economia Roberto Gualtieri e l’ad del colosso franco-indiano, il governo prepara le carte in vista del redde rationem di domani. Intanto continua il lavoro delle Procure. 
Alitalia
Il consorzio che dovrebbe dar vita alla nascita della nuova Alitalia per ora non parte. Fs conferma la disponibilità a proseguire le negoziazioni ma «ad oggi non sono maturate le condizioni». La palla torna al governo che ufficialmente ostenta tranquillità.

Articoli Correlati
Fatti&Storie