Meteo
 


Fatti&Storie

Gtt: meno fermate e corsie preferenziali

TORINO

Trenta fermate dei tram in meno dal primo dicembre, priorità semaforica e nuove corsie riservate. Sono i provvedimenti in casa Gtt, definiti con la Città di Torino per la rete tranviaria torinese: tre azioni che coordinate puntano a raggiungere l’obiettivo di ridurre i tempi di percorrenza di più dell’8 per cento. In questi mesi si sta ultimando l’estensione delle corsie preferenziali su corso Belgio e via Cibrario per le linee 15 e 13, arrivando rispettivamente al 66 e al 55 per cento degli interi percorsi su corsie ad hoc, con l’obiettivo, a ottobre 2020, di raggiungere la media del 90%. Per quanto riguarda la priorità semaforica, che già l’anno scorso ha fatto ridurre del 7% i tempi della linea 15 negli orari critici del mattino, con risultati anche per le altre linee, il percorso continua per arrivare tra un anno a un’ulteriore riduzione del 3%. Infine l’ottimizzazione delle fermate: da dicembre ne saranno soppresse 30 (e non 41 come inizialmente deciso) delle 453 totali, scelte per la distanza dalle altre fermate e per la lontananza da punti di interesse.

 

Articoli Correlati
Fatti&Storie