Meteo
 


Fatti&Storie

Trentino, l’orso M49 dalla fuga al letargo

orso

Dalla lunga fuga al letargo invernale: dall’essere l’orso più ricercato d’Italia al riposo tra le rocce delle montagne ora innevate del Lagorai nel Trentino orientale. La storia di M49, l’orso bruno di tre anni e mezzo dal peso di circa 140 chilogrammi, ha appassionato diventando l’evento più seguito dell’estate 2019 prima della caduta del Governo gialloverde. Quella di M49 è stato il racconto a puntate di un orso problematico che prima scorrazzava tra le vallate del Trentino uccidendo animali da allevamento, per poi essere stato catturato e quindi fuggire dal recinto dov’era stato rinchiuso: per mesi, inseguito dai forestali, ha macinato chilometri. L’ultima traccia lasciata da M49 risale a oltre un mese fa, nel Vanoi, dove l’orso uccise un torello. Per gli esperti, adesso con le grandi nevicate sarà sicuramente andato in letargo in una tana tra i boschi o dentro le rocce. 

Articoli Correlati
Fatti&Storie