Meteo
 


Spettacoli

Subsonica: «Il Microchip è diventato Temporale»

Musica/Nuovo cd

MILANO Vent'anni di “Microchip Emozionale”. I Subsonica tornano sulle tracce del loro disco più importante e lo rielaborano in una chiave attuale. Ecco “Microchip Temporale”, in uscita venerdì, con la complicità di ospiti come Elisa, Achille Lauro, Coez, Cosmo e altri. Samuel e soci lo presenteranno venerdì alle 19 alla Feltrinelli di Piazza Piemonte, Milano. Dal 5 marzo 2020 il tour nei club con date a Trezzo (7), Venaria Reale (14), Roma (25) e Milano (8 aprile).

Cos’è stato per voi “Microchip Emozionale”? 
«Con quel disco ci siamo rivelati alla scena musicale italiana. Ora ne siamo parte integrante e ci guardiamo intorno. Sappiamo che siamo riusciti a influenzare musicisti più giovani di noi. E ci piace».   

Com’è nata l’idea di questa rielaborazione? 
«C’era la voglia di rivelare un racconto che ci ha sorpreso e gratificato. Un racconto fatto da molti artisti di oggi, che hanno considerato quell’album come rappresentativo della loro adolescenza. Con alcuni abbiamo scelto di lavorare a una nuova visione di Microchip. Una questione di affinità». 

Ci saranno ospiti nel tour? 
«L’idea è di averne uno ogni live, e ci piacerebbe averli tutti in una data. La scelta dei club nasce da un profondo desiderio di tornare alle origini, dove tutto ha avuto inizio: nei club il contatto con le persone è diretto, c’è uno scambio continuo di energia tra noi che siamo sul palco e chi è di fronte a noi. Le emozioni che si provano sono  intense e condivise, l’atmosfera rimane più suggestiva e intima». 

DIEGO PERUGINI

Articoli Correlati
Spettacoli