Meteo
 


Fatti&Storie

Bezzon ci ripensa «Non mi dimetto più»

TORINO

È scontro nel giorno della “rivoluzione” della viabilità. Ieri è partita la sperimentazione per monopattini e segway, con zone 30, estendendo il limite di velocità anche alla Ztl centrale, ma a far discutere è stata la scelta del comandante della polizia di Torino, Emiliano Bezzon, di restare in carica. Durante la cerimonia per il 228esimo anniversario di fondazione della polizia municipale subalpina, ha chiesto alla sindaca di respingere le dimissioni presentate dopo le polemiche sulle multe per i monopattini. «La Città ha bisogno di lei, il suo Corpo ha bisogno di lei», ha risposto entusiasta Chiara Appendino. Ma non sono mancate le stilettate: «Saremmo curiosi davvero di capire cosa sia successo dopo le dichiarazioni del M5S che aveva definito in Aula il comportamento del Comandante “miope e incompetente”», le parole del pd Stefano Lo Russo.
Ma la giornata è stata aperta dalla polemica in Città Metropolitana per l’assenza della Regione al tavolo sullo smog. «Un atteggiamento inqualificabile», è stato definito dai consiglieri regionali 5stelle. Non ci sta l’assessore regionale Matteo Marnati: «Non è accettabile convocare il tavolo senza verificare la presenza della Regione. Avrà come conseguenza che, da ora in avanti, in assenza di scuse formali, agiremo autonomamente».
CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie