Meteo
 


Fatti&Storie

Spari e agenti speronati Presi due ladri in trasferta

Roma

ROMA Lo sparo, improvviso, che echeggia tra i passanti a mezzogiorno, l’inseguimento contromano di un maxiscooter e la gimkana di due banditi che si schiantano contro una volante della polizia a Corso Francia. È finita così la trasferta di due pregiudicati di 36 e 37 anni in trasferta da Napoli per fare razzia di Rolex. Un episodio che ha anche acceso la polemica politica.

I due banditi sono stati intercettati ieri mattina dai Falchi della Squadra Mobile, in allerta dopo le denunce di due persone che erano state derubate poco prima del loro Rolex, ai Parioli e al Flaminio. Gli agenti in borghese hanno intercettato due sospetti in sella ad altrettanti scooter. Quando li hanno notati parcheggiare e salire assieme su un terzo ciclomotore, hanno avvisato via radio le pattuglie di zona. I due sono stati affiancati da una volante, nei pressi di via Luigi Bodio, che gli ha intimato l’alt. All’improvviso hanno accelerato tentando la fuga. Ne è nato un inseguimento tra le strade di Roma Nord, solo a quel punto i Falchi che li seguivano in moto hanno esploso un colpo di pistola per convincerli a fermarsi. Ma i ladri hanno invece azzardato un inversione a “U” imboccando contromano a tutta velocità Corso Francia. Una corsa folle finita con lo schianto contro una volante che sopraggiungeva in senso contrario.

Fortunatamente l’impatto non è stato frontale. Gli agenti della pattuglia, feriti leggermente sono stati ricoverati all’Umberto I e al Gemelli, dove è stato trasportato anche uno dei due malviventi, mentre l’altro è stato preso in cura all’ospedale Villa San Pietro. Nemmeno le loro condizioni sono gravi. Gli investigatori hanno trovato nella tasca di uno dei due napoletani i Rolex rubati poco prima, con la truffa dello specchietto. Entrambi sono stati arrestati. Chi indaga è quasi certo che abbiano messo a segno diversi colpi con le stesse modalità nelle scorse domeniche, per poi rientrare a Napoli.

Salvini: «A Roma caos»
«Roma è nel caos, ormai ne succedono di tutti i colori. Onore alle Forze dell’ordine, mentre purtroppo gli altri dormono», ha commentato il leader della Lega Matteo Salvini. La sindaca ha risposto indirettamente ricordando i controlli della polzia locale fatti nel week end e ringraziando «chi si impegna nella tutela dei cittadini e chi rispetta la città».

PAOLO CHIRIATTI
(Foto da Facebook)

Articoli Correlati
Fatti&Storie