Meteo
 


Fatti&Storie

Lufthansa: "Siamo pronti" Ma prima servono i tagli

Alitalia

Lufthansa è pronta a investire nella newco di Alitalia, anche più di Delta, ma pone anche precondizioni precise. Prima fra tutte i tagli ai costi da effettuare sulla flotta e sul personale e non prima che su questo intervento venga raggiunto un accordo con le parti sociali. Ora bisognerà vedere cosa faranno gli americani di Delta, pronta a mettere sul piatto fino a 125 milioni, pari a circa il 10% del capitale, ma non di più.

Lettera. La lettera di Lufthansa è stata inviata alle Ferrovie dello Stato e per conoscenza al ministero dello Sviluppo economico: non si fa riferimento all'eventuale quota e non sono specificate cifre (ma si parla anche di 200 milioni di euro). Ma viene messo nero su bianco che l'azienda tedesca non soltanto punta ad una partnership commerciale ma anche a entrare nel capitale di Alitalia: conditio sine qua non è che venga predisposto un piano industriale "praticabile", che punti ad un break even nel giro di 2 anni, raggiunga un target di un Ebit all'8% e che appunto venga attuato attraverso tagli di spesa. Nella lettera, viene inoltre specificato che "i conferimenti di capitale verrebbero effettuati a rate senza obblighi di pagamento supplementare da parte di tutti i soci di capitale, mentre Lufthansa e Fs, così come Lufthansa e Atlantia diventerebbero azionisti di maggioranza". 

Articoli Correlati
Fatti&Storie