Meteo
 


Fatti&Storie

Fca e Peugeot, ipotesi maxi fusione da 50 miliardi

Auto

Sono in corso colloqui tra Fca e Psa per una possibile alleanza: l'intesa potrebbe creare un gigante automobilistico da 50 miliardi di dollari (45 miliardi di euro). L'indiscrezione è del Wall Street Journal che cita fonti vicine alla questione. Una possibilità che le due parti stanno discutendo, è una fusione paritetica. Nel nuovo colosso auto, l'amministratore delegato di Peugeot, Carlos Tavares, diventerebbe il ceo mentre John Elkann, presidente della Fca, assumerebbe lo stesso ruolo nella nuova società.

Renault. Sempre secondo le stesse fonti, i colloqui sono allo stato ancora 'fluidi' e potrebbero essere prese in considerazione altre opzioni. In questa fase non vi sarebbe alcuna garanzia che un accordo finale sia raggiunto. Entrambe le case auto non commentano la notizia.      La notizia arriva mesi dopo che la Fiat ha ritirato un'offerta precedente per fondersi con la grande rivale transalpina di Peugeot, Renault. 

Ginevra. L'idea di una fusione tra Psa e Fca non è nuova. Al salone dell'auto di Ginevra, dello scorso marzo, i due leader dei gruppi automobilistici si erano si erano incontrati e, nonostante stesse prendendo forma un progetto di fusione con Renault, i rapporti erano rimasti cordiali. Secondo il quotidiano economico francese Les Echos, all'epoca una "fonte francese" aveva rilasciato al giornale un messaggio premonitore. "Se si facesse qualcosa (tra Psa e Fiat, ndr) ciò avverrebbe in uno spirito amichevole e in una logica win-win".

Articoli Correlati
Fatti&Storie