Meteo
 


Spettacoli

Il Roma Jazz Festival parte con i Radiodervish

Roma/Musica

ROMA Sarà un concerto dei Radiodervish a inaugurare venerdì alle 21 al Parco della Musica la 43esima edizione del “Roma Jazz Festival”.  
Nata nel 1997 dall'incontro artistico tra Nabil Salameh e Michele Lobaccaro e il costante affiancamento del polistrumentista Alessandro Pipino, la formazione auto-definisce la propria musica «cantautorato mediterraneo», una forma alla  ricerca continua di elementi di dialogo fra Oriente e Occidente. 

Il nuovo lavoro discografico della band è “Classica”  che segna l'incontro fra mondi sonori apparentemente molto lontani, quello della etno-world e quello della musica classico-sinfonica, due linguaggi che nell'album si fondono alla perfezione pur mantenendo ciascuno la propria identità.

Sul palco con i Radiodervish ci sarà il quartetto d'archi Oles, componenti dell'Orchestra Sinfonica di Lecce e del Salento, diretta dal maestro Valter Sivilotti

Altro appuntamento inaugurale del festival è sempre venerdì alle 21, al Monk. Sul palco del club di via Mirri saliranno i Kokoroko, alfieri del nuovo jazz britannico che come nume tutelare hanno il grande musicista nigeriano Fela Kuti. 

Il festival proseguirà sabato alle 21 al Parco della Musica con il concerto di Dianne Reeves, una delle più importanti voci jazz del nostro tempo.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli