Meteo
 


Fatti&Storie

Dal consiglio comunale primo sì a nuovo San Siro

San Siro

MILANO Via libera del Consiglio comunale di Milano all'ordine del giorno della maggioranza di centrosinistra sul futuro di San Siro e sulla realizzazione del nuovo stadio di Milano. Il documento, approvato con 27 voti favorevoli, 11 contrari e 7 astenuti, pone 16 condizioni per il sì alla realizzazione della struttura voluta da Milan e Inter e, contemporaneamente, invita a salvaguardare il futuro del Meazza, considerando «superata» l'ipotesi abbattimento. L'odg sottolinea che il Comune «deve mantenere il proprio ruolo guida nella definizione delle trasformazioni e della pianificazione urbana», dunque anche sulla vicenda del nuovo stadio.

Un Sì «condizionato»

«Il nostro è un sì condizionato». Così il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, ha commentato l'approvazione dell'ordine del giorno. A chi gli chiedeva se fosse più ottimista o pessimista che si arrivi ad un accordo con le società, Sala ha risposto: «Io con le società non ho parlato di queste questioni, non so se loro a fronte dello 0,65 di indice volumetrico che hanno chiesto quanto siano disponibili a scendere. Non so se nel frattempo su una ipotesi di San Siro rigenerato ci abbiano lavorato o meno. Quindi oggi è difficile dirlo. In qualche settimana spero poco ci chiariremo le idee». «Sono contento del parere favorevole ma quello che ne ricavo è che quello che è il progetto come è oggi non è un progetto che è accettabile», ha poi aggiunto Sala.

METRO

Articoli Correlati
Fatti&Storie