Meteo
 


Fatti&Storie

Scuola, i vandali dopo il crollo

TORINO

TORINO Giorni difficili per gli studenti di Collegno, la settimana inizia con le aule della succursale del liceo Curie-Levi chiuse a causa dei vandali. Resterà chiusa almeno fino a domani, per consentire le verifiche sulla struttura, come previsto dall’ordinanza del sindaco Francesco Casciano.

Dopo il crollo di parte del controsoffitto mercoledì notte al liceo scientifico Curie-Levi, infatti, i vandali infatti hanno preso di mira la scuola media Gramsci dove erano stati spostati proprio gli studenti delle aule coinvolte nel crollo. Hanno svuotato gli estintori in corridoio e usato le bocchette dell’acqua del sistema antincendio allagando la struttura, così ieri il primo cittadino ha deciso di procedere con la chiusura delle nove aule della succursale del liceo. Solo venerdì scorso gli studenti hanno protestato per chiedere maggiore sicurezza. Si sono ritrovati davanti alla struttura, annunciando che oggi la mobilitazione si sarebbe spostata davanti alla sede della Città metropolitana di Torino, i cui tecnici nei giorni si sono occupati dei sopralluoghi. Al fianco dei ragazzi anche il primo cittadino. «Sono sindaco ma anche padre. È una priorità che deve vederci lavorare insieme», spiega Francesco Casciano.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie