Meteo
 


Motori

Sono oltre trecento i Superchargers di Tesla in Italia

Tesla/auto elettrica

Annunciata da Tesla l’apertura in Italia di tre nuove Supercharger a Borca di Cadore (BL), a Tarquinia (VT) e a Vicenza. La rete italiana di Tesla è ora composta da 33 stazioni per oltre 300 singoli Superchargers. Mentre la maggior parte dei proprietari di veicoli elettrici ricarica a casa o al lavoro quando l'auto è in parcheggio, i Superchargers consentono viaggi anche di lunga distanza con tempi di ricarica ridotti. Sono collocati sulle principali rotte stradali in Europa e in Italia. Le tre nuove stazioni rendono l'esperienza di ricarica sempre più vantaggiosa per i possessori di Tesla Model S, Model X e Model 3. Il Supercharger di Vicenza è il più recente. E' all’interno del centro commerciale Le Piramidi e ospita 12 colonnine. E’ operativo in uno dei nodi autostradali più importanti d'Italia, nella seconda regione più visitata del Paese. Le 10 colonnine Supercharger di Tarquinia, invece, sono ideali per chi percorre la costa tirrenica. La nuova stazione Tesla si trova vicino a Civitavecchia, consentendo di ricaricare prima di imbarcarsi per la Corsica o la Sardegna. Infine la stazione di Borca di Cadore e i suoi 8 Supercharger consentono di raggiungere Cortina d'Ampezzo e altre località sciistiche della zona. Un’occasione ideale per ricaricare durante un viaggio per un week-end di montagna. Le nuove infrastrutture di ricarica non sono l'unico modo scelto da Tesla per migliorare l'esperienza di ricarica dei propri clienti. Di recente, il brand americano ha aggiornato la maggior parte dei Supercharger situati in Europa per fornire fino a 150 kWh di potenza da 120 kWh iniziali. La ricarica al Supercharger è gratuita per le nuove Model S e Model X. Su Model 3, invece, si applicano le tariffe standard, con costi di ricarica che restano inferiori a quelli per le vetture a combustione interna.

Corrado Canali

Articoli Correlati
Motori