Meteo
 


Fatti&Storie

Indagata la nonna della bimba morta

TORINO

TORINO Abbandono di minore. È questo il reato per cui è stata denunciata la nonna della bimba di 5 mesi che ha perso la vita mercoledì sera dopo essere rimasta incastrata con la testa tra il capezzale del letto e un mobile. La tragedia è avvenuta in un appartamento di un condominio del quartiere Barriera di Milano, nella periferia di Torino.

La piccola, di origini marocchine, stando alla prima ricostruzione dei carabinieri che stanno indagando sull’episodio per capire cosa sia accaduto, si sarebbe spostata sul letto mentre la donna, 56 anni, ha lasciato la stanza per andare in bagno. Quando la nonna è tornata in camera, dopo solo pochi istanti, come ha spiegato ai militari, ha ritrovato la piccola incastrata con la testa tra il bordo e il mobiletto, ed era già priva di sensi. Immediatamente la nonna ha lanciato l’allarme, la neonata è stata soccorsa dal personale sanitario del 118 ma non ce l’ha fatta ad arrivare all’ospedale infantile Regina Margherita di Torino.

La piccola era stata affidata ai nonni dai genitori che in questi giorni si trovano all’estero. Gli atti già ieri sono stati trasmessi al pubblico ministero e oggi dovrebbe essere incaricato il medico legale per l’autopsia: la prima ipotesi è che sia morta per un arresto cardiocircolatorio.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie