Meteo
 


Spettacoli

Full Monty parla italiano 20 anni dopo

The Full Monty

MILANO A vent’anni dalla prima applauditissima edizione a Broadway, tratto dal celebre film e ora con la regia e l’adattamento italiano di  Massimo Romeo Piparo, il musical “The Full Monty” va in scena, da stasera al 17 novembre, al Teatro della Luna di Assago con orchestra dal vivo diretta dal maestro Emanuele Friello.

A vestire i panni degli intraprendenti operai disoccupati, che s’improvvisano spogliarellisti per necessità, sono Paolo Conticini, Luca Ward, Gianni Fantoni, Jonis Bascir e Nicolas Vaporidis insieme a un grande cast di oltre trenta artisti. Lo spettacolo, tratto dall’omonimo film inglese campione d’incassi nel 1997, è stato scritto da Terrence McNally e musicato da David Yazbeck per raccontare una bellissima storia di riscatto sociale.

Al centro del musical la vicenda di Giorgio, Aldo, Davide, “Cavallo”, Marcello e Davide, un gruppo di disoccupati che, per sbarcare il lunario, decidono di diventare spogliarellisti, pur non avendo alcuna esperienza in questo “settore”.

In questa messinscena “made in Italy” la vicenda è stata spostata, per la prima volta nella storia di “The Full Monty”, dalla Sheffield del film e dalla Buffalo del musical, all’italiana Torino che, dopo aver attirato con le sue grandi industrie persone da ogni angolo d’Italia nell’età dell’oro dell’occupazione, adesso fa i conti con la crisi economica e con la fine di un’epoca
(Per Info: www.teatrodellaluna.com).

 

 

ANTONIO GARBISA

Spettacoli