Meteo
 


Sport

Turchi, saluto militare l'Uefa apre una inchiesta

Verso Euro 2020

CALCIO In seguito ai saluti militari eseguiti dai giocatori della nazionale turca in segno di sostegno ai soldati impegnati nell’offensiva turca in Siria contro i curdi, avvenuti sia durante che al termine della partita contro la Francia (gara valida per le qualificazioni a Euro 2020) la Uefa ha deciso di aprire un’indagine disciplinare su quanto accaduto allo Stade de France. In tribuna non c’era il presidente della Repubblica Macron, e nemmeno il ministro dele esteri. C’era tuttavia il ministro dello sport, Roxana Maranineanu, che è stata dura dopo “lo spettacolo” offerto dai turchi: «Chiedo una punizione esemplare». Intanto ieri in Bulgaria sei tifosi sono stati arrestati in seguito ai cori razzisti  durante Bulgaria-Inghilterra giocata lunedì al Vasil Levski di Sofia. Il match, su cui l’Uefa ha aperto un fascicolo, è stato interrotto due volte per i cori nei confronti di alcuni giocatori britannici. Il governo bulgaro ha cacciato il presidente della Federcalcio. 

Articoli Correlati
Sport