Meteo
 


Spettacoli

Le ballate di Walker fanno tappa alle Ogr

Tom Walker

TORINO È stato una delle rivelazioni del 2018. Si chiama Tom Walker ed è entrato nei cuori di milioni di ascoltatori con la suggestiva ballata “Leave A Light On”. Domani si esibirà alle Ogr (ore 21, euro 23), unica data italiana prima della partenza per un tour da tutto esaurito nel Regno Unito. Tom nasce a Glasgow, ma si trasferisce presto con la famiglia in una cittadina nei pressi di Manchester: da ragazzino scopre la passione musicale, compra la prima chitarra e si cimenta come autore. A seguire una lunga gavetta, il trasferimento in quel di Londra, una vita bohémien per arrivare nel 2017 all’ep d’esordio “Blessing” e al singolo che gli cambierà la vita, “Leave A Light On”, accolto con entusiasmo da pubblico e critica, con numeri milionari in fatto di vendite, streaming e visualizzazioni. L’artista britannico, dalla voce suggestiva e potente, è uscito quindi con l'album “What A Time To Be Alive”, che l’8 novembre verrà ripubblicato in una versione speciale con inediti, tra cui il nuovo singolo “Better Half Of Me” e versioni rivisitate dei precedenti successi. Tra le varie collaborazioni di Tom, da segnalare l'accattivante duetto con Marco Mengoni su “Hola”.
Nell’attesa ecco per stasera al Jazz Club Torino lo strano incontro fra il cantautore genovese Federico Sirianni e l’eclettico GnuQuartet, ensemble d’archi che ha collaborato con importanti artisti italiani e internazionali.

 

TORINO È stato una delle rivelazioni del 2018. Si chiama Tom Walker ed è entrato nei cuori di milioni di ascoltatori con la suggestiva ballata “Leave A Light On”. Domani si esibirà alle Ogr (ore 21, euro 23), unica data italiana prima della partenza per un tour da tutto esaurito nel Regno Unito.

 
Tom nasce a Glasgow, ma si trasferisce presto con la famiglia in una cittadina nei pressi di Manchester: da ragazzino scopre la passione musicale, compra la prima chitarra e si cimenta come autore. A seguire una lunga gavetta, il trasferimento in quel di Londra, una vita bohémien per arrivare nel 2017 all’ep d’esordio “Blessing” e al singolo che gli cambierà la vita, “Leave A Light On”, accolto con entusiasmo da pubblico e critica, con numeri milionari in fatto di vendite, streaming e visualizzazioni. L’artista britannico, dalla voce suggestiva e potente, è uscito quindi con l'album “What A Time To Be Alive”, che l’8 novembre verrà ripubblicato in una versione speciale con inediti, tra cui il nuovo singolo “Better Half Of Me” e versioni rivisitate dei precedenti successi. Tra le varie collaborazioni di Tom, da segnalare l'accattivante duetto con Marco Mengoni su “Hola”.

Nell’attesa ecco per stasera al Jazz Club Torino lo strano incontro fra il cantautore genovese Federico Sirianni e l’eclettico GnuQuartet, ensemble d’archi che ha collaborato con importanti artisti italiani e internazionali.

 

 

DIEGO PERUGINI

 

 

Spettacoli