Fatti&Storie

Avviata la riscossione della maxi vincita da 209 milioni

superenalotto

Alla fine è arrivata la riscossione della super vincita da 209 milioni, la più alta mai assegnata nella storia del SuperEnalotto di Sisal, e realizzata grazie a una giocata di soli 2 euro. Lo ha fatto sapere Sisal Spa, concessionaria del SuperEnalotto. La schedina vincente del Jackpot record da oltre 209 milioni di euro vinto lo scorso 13 agosto a Lodi, è stata presentata per le procedure di ritiro del premio, a cura di un Ente bancario incaricato dal vincitore, che mantiene dunque l’assoluto anonimato.

Fisco. Il vincitore, però, non incasserà l’intera somma. Da questa cifra, infatti, va detratta quella che spetta al Fisco. Tolta la franchigia sui primi 500 euro, sulle somme vinte al gioco va applicato un prelievo del 12%. Dunque il Fisco incasserà più di 25 milioni e al vincitore ne resteranno 184. Su questi il vincitore non avrà più alcun obbligo con il Fisco.

Articoli Correlati
Fatti&Storie