Fatti&Storie

Difende clochard lo pestano in tre

TORINO

TORINO Voleva difendere un clochard da un gruppetto di ragazzi che lo stava aggredendo e invece è stato picchiato. L’uomo, mercoledì in pieno pomeriggio, stava camminando in piazza XVIII Dicembre nel cuore di Torino quando ha visto il senzatetto insanguinato ma quando si è avvicinato ai tre e ha chiesto perché lo avessero fatto, è stato inseguito e bloccato nell’ascensore della metropolitana.

In due lo tenevano fermo per non permettergli di chiedere aiuto mentre il terzo lo ha picchiato. «Ho incrociato un clochard insanguinato e gli ho chiesto cosa fosse successo - avrebbe raccontato agli investigatori -. Lui mi ha indicato i ragazzi che, come mi ha riferito, l’avevano picchiato. Allora sono andato da loro e hanno aggredito anche me». I poliziotti delle volanti sono riusciti a fermare i tre, tra i 20 e i 23 anni, tutti italiani. Si trovavano ancora nella collinetta vicino alla piazza. Uno di loro, il più violento, 22 anni, ha opposto resistenza per evitare di essere identificato, Oltre che di violenza aggravata come gli altri due, è accusato anche di lesioni, resistenza, minaccia e lesioni a pubblico ufficiale.

Ieri mattina un altro clochard è stato aggredito in strada del Fortino 34 e ha riportato una frattura al braccio: il responsabile, un romeno 50 enne, è stato arrestato dalla polizia.

CRISTINA PALAZZO

Articoli Correlati
Fatti&Storie