Sport

Roma-Cagliari 1-1 Giallorossi, bufera sull'arbitro

Calcio

CALCIO Dopo la vittoria a Lecce la Roma non va oltre l’1-1 all’Olimpico contro il Cagliari. È finita con un pari condito da vementi proteste della Roma per un gol annullato dall’arbitro Massa. Che fosse una partita in salita si sapeva (chiedere al Napoli) e la Roma del resto se ne è accorta al 26’ quando i sardi sono passati in vantaggio grazie ad un rigore realizzato da Joao Pedro. Il pareggio dei giallorossi arriva al 31’ grazie al più classico degli autogol firmato da Ceppitelli. In mezzo, però, altri infortuni per i romanisti. Diawara è uscito in lacrime: si temeva un nuovo legamento crociato (la specialità della casa a Trigoria: 15 in 5 anni), invece è rottura del menisco interno (un mese di stop). Nel frattempo in serata Dzeko è stato operato allo zigomo per ridurre una frattura. Finale di fuoco, quando la rete del possibile 2-1 viene annullata per una spinta di Kalinic su Pisacane. L’arbitro Massa decide senza guardare il Var e questo manda su tutte le furie la Roma. Fonseca espulso. Il ds Petrachi: «Siamo molto molto molto amareggiati». Persino il presidente Pallotta, da Boston, ha cinguettato su Twitter: «incredibile, è successo ancora. Sono stanco di questo schifo».

Articoli Correlati
Sport