Sport

Wolfsberger-Roma 1-1 Giallorossi, occasione sprecata

Europa League

CALCIO La Roma esce con un 1-1  dallo stadio UPC Arena di  Graz (in quanto il campo del Wolfsberger a Klagenfurt a settembre ed ottobre ospita un’iniziativa contro il degrado ambientale ed è pieno di alberi). Da un punto di vista aritmetico il pareggio è quasi una buona notizia visto che, complice l’altro 1-1 tra  Istanbul Basaksehir e Borussia Mönchengladbach i giallorossi restano in vetta al girone,  alla pari con gli austriaci. Ma per il resto c’è qualcosa da rivedere: Fonseca ha optato per un turnover estremo (otto giocatori cambiati rispetto alla trasferta di Lecce) e questo ci sta, ma è stato anche evidente che la Roma ha sofferto la fisicità el Wolfsberger, capace di sostenere un pressing impressionante durato novanta minuti. Gli austriaci hanno cercato di mettere in difficoltà la squadra di Fonseca proprio sul piano del ritmo. Buone le prove di Diawara, Santon e Zaniolo (che però colleziona la solita ammonizione ingenua), da rivedere invece Kalinic, ormai quasi senza speranza Pastore, ancora impalpabile. Il gol della Roma è rocambolesco ed è firmato al 27’ da Spinazzola:  corner di Pastore, colpo di testa di Spinazzola che sbatte sul corpo di Ritzmaier e ricarambola sulla testa del terzino romanista, che la mette nel sacco.  Liendl trova il pari al 51’ con un gran tiro dopo una palla persa da Spinazzola. Il pareggio è giusto, ma con  più di attenzione potevano arrivare i tre punti. Prossimo avversario il Borussia Mönchengladbach, il 24 ottobre. and. be.   

Articoli Correlati
Sport