Fatti&Storie

Reddito di cittadinanza Agli esclusi 4 mln dal Comune

Milano

Un minireddito di cittadinanza per chi per qualche motivo non riesce ad accedere a quello stanziato dal Governo. Il Comune di Milano mette sul piatto 4 milioni, per un massimo di duemila euro a persona da destinare ha chi risiede a Milano da almeno un anno, ha un Isee inferiore a 6mila euro, non usufruisce di altri sussidi e ha almeno un minore a carico, oppure nel nucleo familiare una persona in possesso di certificazione di disabilità o invalidità civile,  o una persona con oltre 64 anni di età.   A partire da oggi e fino al 31 dicembre - fa sapere Palazzo Marino - sarà possibile presentare la domanda per ottenere questo aiuto economico finanziato con risorse esclusivamente comunali prendendo un appuntamento e recandosi nel giorno indicato presso uno degli spazi WeMi. «Ogni milanese che riceverà questo sostegno economico si impegnerà a iniziare un percorso per riuscire ad uscire dalla situazione di disagio -  dichiara l'assessore alle Politiche sociali e abitative Gabriele Rabaiotti - affinché queste risorse non siano solo un contributo assistenzialistico, ma un'occasione di riscatto per tutti». I beneficiari ammessi verranno convocati dai Servizi sociali per la sottoscrizione di un progetto personalizzato che li indirizzi verso l'autosufficienza economica. ll budget di 4 milioni di euro, permette di raggiungere 2mila beneficiari, nel 2018 erano stati solo 1.110. Per prendere appuntamento online occorre registrarsi al portale del Comune oppure chiamare lo 0288467456.

Articoli Correlati
Fatti&Storie