Fatti&Storie

Area B, dal 1° ottobre stop ai diesel euro 4

Milano

No ai diesel Euro 4 dal primo ottobre: nell'Area B a Milano scatterà la nuova stretta. Lo stop dalle 7.30 alle 19.30, dal lunedì al venerdì, si allarga alle vetture Euro 4 diesel immatricolate per il trasporto persone (i veicoli merci hanno strappato un anno in più di tempo). Nella più grande Ztl d'Italia, che copre circa il 72% dell’intero territorio comunale e crea un’area a basse emissioni inquinanti, dopo i divieti  ai veicoli benzina Euro 0 e diesel Euro 0, 1, 2, 3 partiti a febbraio, ora  saranno fermati anche ciclomotori e motocicli a gasolio Euro 0 e 1. Giro di vite anche sulle deroghe: non avranno più il via libera gli Euro 3 a gasolio di medici di base e pediatri di famiglia impegnati in visite domiciliari, quelli dei militari che vivono in caserma e dei turnisti che iniziano prima delle 7 o finiscono dopo le 21. Secondo l’elaborazione del Centro Studi di AutoScout24  su dati ACI, con le nuove restrizioni in totale  salirà a 150/160 mila il numero delle vetture di milanesi che non potranno più circolare in quest’area, senza considerare tutti quelli che abitano fuori città. A Milano nel 2018 il parco circolante era costituito da 693.084 auto, di cui il 23,6% riguardava le classi ambientali Euro 0 benzina ed Euro 0-1-2-3-4 diesel, in gran parte colpite dal blocco.
In contro tendenza la presa di posizione del presidente di Aci Milano Geronimo La Russa che auspica l’intorduzione  «della scatola nera che possa consentire un limitato chilometraggio – e non il blocco totale -  a chi utilizza poco la propria auto considerata inquinante». Un dispositivo sostenuto anche dalla Regione per non penalizzare chi ha un’auto vecchia ma la usa poco.

Articoli Correlati
Fatti&Storie