Fatti&Storie

Spray all'Hollywood torna l'incubo Corinaldo

Milano

Una ragazza è rimasta leggermente contusa e due ragazzi intossicati nella notte tra sabato e domenica nella discoteca Hollywood, dopo che qualcuno ha spruzzato in pista dello spray al peperoncino durante un affollato evento legato alla settimana della moda. Nel locale simbolo della movida meneghina in Corso Como, il gas urticante ha scatenato il panico e una ressa verso l'uscita, momenti che  hanno fatto tornare alla mente la tragedia dell'8 dicembre scorso a Corinaldo, nelle Marche, quando nella calca scatenata dallo spray al peperoncino  spruzzato da una banda di rapinatori morirono sei persone e altre 59 rimasero ferite. Dalle prime testimonianze raccolte dai carabinieri, attorno alle 2,30 due persone hanno spruzzato lo spray all'interno del locale, per fortuna in modesta quantità e sono scappate. Nella calca è caduta una ragazza  di 20 anni che è rimasta leggermente contusa e portata in ospedale. A differenza di Corinaldo, le operazioni di evacuazione si sono svolte in modo efficiente. Un’ora dopo la discoteca ha riaperto.
 Il Codacons, dopo l'incidente, ha chiesto che si indaghi per «tentata strage». L'articolo 422 del codice penale prevede che si possa configurare il reato di strage anche nei casi in cui dal mettere in pericolo la pubblica incolumità non sia derivata la morte di alcuno.

Articoli Correlati
Fatti&Storie