Spettacoli

Musica in piazza con l’associazione Coscioni

Roma/Musica

ROMA «Vogliamo riunire tutti i “liberi fino alla fine” nella stessa piazza che si riempì per celebrare i funerali laici di Piergiorgio Welby nel 2006 per spronare il Parlamento a discutere di fine vita. Sarà una grande manifestazione-concerto con artisti, giornalisti, politici, medici, operatori sanitari che in questi anni hanno sostenuto il nostro impegno, insieme alle testimonianze dei familiari delle persone che ci hanno lasciato durante gli anni della campagna per l' Eutanasia Legale». 

Con queste parole l'Associazione Luca Coscioni, fondata nel 2002 da Luca Coscioni con l'obiettivo di sostenere e promuovere la libertà di ricerca scientifica, di cura e di altre libertà civili, introduce la grande manifestazione nazionale per l'eutanasia legale in programma oggi dalle 16 alle 23,30 in piazza San Giovanni Bosco.

Dal 2013 a oggi, secondo i dati forniti dall'Associazione, sono state depositate più di 130mila firme alla Camera dei Deputati, ma la proposta di legge di iniziativa popolare, che nel 2017 ha portato all'approvazione della legge sul Bio Testamento, non è mai stata discussa nella parte  che riguarda l'eutanasia legale.

Sul palco si alterneranno  musicisti, artisti e personaggi del mondo della cultura e della politica come, fra gli altri, Luca Barbarossa, Claudio Coccoluto, Roy Paci, Pau e Mac dei Negrita, Nina Zilli e Kento.

Presenti con le loro testimonianze anche Mina Welby e Beppino Englaro.

STEFANO MILIONI

Articoli Correlati
Spettacoli