Spettacoli

Amadeus annuncia Fiorello a Sanremo

Tv/Sanremo 2020

ROMA «Tu lascia la porta aperta, io vado e vengo». Così Fiorello ad Amadeus, conduttore della nuova edizione del Festival di Sanremo, assicura qualche incursione sul palco del Teatro Ariston. L'edizione 2020 vedrà venti cantanti in gara e il ritorno degli ospiti internazionali. Inoltre, la terza serata, quella del giovedì, sarà dedicata alle esibizioni di brani che hanno fatto parte della storia del festival con un punteggio che influirà direttamente sulla classifica finale.

A raccontare le prime anticipazioni di Sanremo 2020 è lo stesso Amadeus intervistato da Mara Venier nella prima edizione di “Domenica In”.

 «Con Rosario siamo come fratelli - ha detto il conduttore - ha la libertà di fare quello che vuole, andare dove vuole e non c'è neanche bisogno che mi avvisi. Le prime due serate si ascolteranno le canzoni, la terza serata, il giovedì, sarà interamente un omaggio alla canzone di Sanremo. Tutti i venti cantanti in gara si sceglieranno uno dei brani dei 70 anni del festival e lo potranno reinterpretare come vogliono e con chi vogliono: con il cantante originale, un altro interprete, un coro, o da soli, sarà un omaggio libero. Ma la cosa importante è che non sarà una serata di divertimento fine a se stesso: la reinterpretazione, infatti, avrà un punteggio e si sommerà alla classifica dei giorni precedenti». 

E allora via col lavoro di scelta dei cantanti in gara che Amadeus annuncia essere «personaggi molto forti». 

PATRIZIA PERTUSO

Spettacoli